Sulle tracce di Angiolino, il misterioso medico delle erbe di Nocera Umbra. La quinta puntata di Il terzo paesaggio

Era un vecchietto bizzarro, misterioso. Indossava vecchi cappellacci a falda larga che mettevano in ombra il volto scavato e il naso a uncino. Chi ha vissuto a Nocera Umbra negli anni '70 non può non ricordarselo. Abitava poco fuori città, in un vecchio casale dismesso, qualcuno diceva che dormiva in una bara di legno. Ma a rendere conosciuto il signor Angelino era una sua dote speciale: la capacità di curare quasi ogni male con erbe e decotti, attraverso formule che studiava su un enorme librone.

Nella quinta puntata di "Il terzo paesaggio" siamo andati sulle tracce di Angiolino, abbiamo parlato con chi lo ha conosciuto e con chi ha studiato la sua vita, abbiamo gironzolato nella città famosa per la sua acqua e tra una fontana e l'altra siamo venuti a conoscenza di molte storie speciali...

Per saperne di più, ascoltate la quinta puntata di "Il terzo paesaggio" o scaricate il podcast